HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA

LA PROLUNGA

E' molto diffuso l'uso della prolunga, specie in ambito domestico. Questo porta a considerarla un componente da usare con leggerezza.

PORTATA
Le prolunghe normalmente in commercio hanno cavi con una sezione molto piccola (di solito 0,75 o al massimo 1 mmq). Consideriamo che una presa è alimentata con un cavo di almeno 1,5 mmq. Pertanto bisogna prestare molta attenzione alla corrente assorbita, attenendosi scrupolosamente ai dati riportati sulla confezione.

TERRA
La presa alla quale colleghiamo la prolunga, presenta il contatto di terra, ma la prolunga può risultare sprovvista del relativo conduttore, impedendo il collegamento dell'utilizzatore all'impianto di terra.

DETERIORAMENTO
L'uso tipico di una prolunga porta spesso a un rapido deterioramento della stessa. E' importante, quindi, verificarne visivamente e con una certa frequenza lo stato di integrità.


MULTIPRESA
Con le prolunghe che terminano con una multipresa, bisogna prestare ancora più attenzione a non superare la corrente massima prevista. Ad esempio nella multipresa in foto è meccanicamente possibile inserire ben 6 spine che sopportano una corrente 16 ampere ciascuna, per un totale improponibile di 96 ampere.


multipresa 3 + 6 con interruttore

dati multipresa dati multipresa


sicurezza elettrica ing. Vito Barone


HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA