HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA

AMPLIFICAZIONE

Un amplificatore presenta in uscita un segnale (a destra nell'esempio in figura) che rispetto a quello di ingresso (a sinistra) ha diversa ampiezza ma stessa forma. Il tempo t trascorso tra i punti A e B è identico in ingresso e in uscita.

amplificazione

Quindi l'effetto "ingrandimento" si ha solo in verticale (ampiezza), non in orizzontale (tempo).


GUADAGNO
AMPLIFICATOREIl guadagno A (in inglese "gain") rappresenta il rapporto tra ampiezza del segnale in uscita (out) e ampiezza del segnale in ingresso (in).
Molto semplicemente basta moltiplicare ampiezza del segnale in ingresso e guadagno, per ottenere l'ampiezza del segnale in uscita. Il guadagno è pertanto privo di unità di misura, cioè è un numero puro.

Nella figura in alto si è ipotizzato un guadagno pari a 3, ma nella pratica si incontrano valori molto più elevati.
Il segnale da amplificare può essere sia una tensione che una corrente. Avremo quindi un guadagno di tensione, un guadagno di corrente e, in definitiva, un guadagno di potenza.


STADI DI AMPLIFICAZIONE
Per raggiungere un buon livello di potenza, gli amplificatori sono costruiti solitamente a stadi. In pratica ogni stadio riceve il segnale, ne eleva la potenza per quello che gli compete e lo passa allo stadio successivo, fino ad arrivare allo stadio finale.

stadi di amplificazione
schema esempio di un amplificatore a tre stadi

Quindi si ottiene l'amplificazione totale per gradi, stadio dopo stadio.
Poiche' la potenza dipende dal prodotto della tensione per la corrente, e' in generale buona norma elevare principalmente la tensione nei primi stadi e riservare solo allo stadio finale l'elevazione del valore di corrente. In questo modo si limita la circolazione di corrente all'interno dell'intero dispositivo.
Ricordiamo che la corrente produce due effetti qui non desiderati: sviluppo di calore e cadute di tensione.


DISTORSIONE
Come già scritto, in un amplificatore il segnale di uscita deve avere la stessa forma di quello d'ingresso. Si deve aumentare solo l'ampiezza. Qualunque modifica di questa forma prende il nome di distorsione. Le cause sono diverse.


sicurezza elettrica ing. Vito Barone


HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA