HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA

DIODO ZENER

Il diodo zener è realizzato come un diodo raddrizzatore, cioè sfruttando una giunzione PN, ma il suo funzionamento è ottimizzato nella zona di breakdown (zona D - polarizzazione inversa), proprio quella in cui un diodo raddrizzatore non deve giungere.

curva caratteristica

Notiamo che tutti i punti della curva caratteristica nella zona D possono essere considerati alla stessa tensione Vz (tensione di Zener). Questo diodo viene utilizzato come stabilizzatore di tensione e viene solitamente indicato con uno dei due simboli in figura.

simboli del diodo zener

Sono indicati anche i terminali A (anodo) e K (catodo).

Se voglio stabilizzare una tensione pari a Vz su un componente X, lo collego in parallelo a un diodo zener Dz polarizzato inversamente, che ha proprio quella tensione di zener.
Il diodo lavora insieme a una resistenza R che provoca una caduta di tensione per passare dalla tensione di alimentazione V1 alla tensione più bassa Vz.

schema

Il diodo zener lavorando nella zona di breakdown, presenta ai suoi capi una tensione stabilizzata Vz. Il componente X, poichè collegato in parallelo, ha obbligatoriamente la stessa tensione.

VIDEO


sicurezza elettrica ing. Vito Barone


HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA