HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA
IL TESTER

Il tester o multimetro è un'importante e comune strumento di misura. Include più funzioni, ma quelle presenti in tutti i modelli sono:
- VOLTOMETRO, per la misura di tensioni alternate e continue;
- AMPEROMETRO, per la misura di correnti;
- OHMMETRO per la misura di resistenze.

unità di misura

PORTATA
Per portata si intende il massimo valore misurabile. Esistono modelli con portata manuale (selettore a sinistra), in cui dobbiamo impostare sia la grandezza da misurare, che il valore scelto e modelli con portata automatica (selettore a destra), in cui bisogna selezionare solo la grandezza da misurare e lo strumento provvede a impostare la portata automaticamente.

selettore della portata selettore della portata automatica
portata manuale e portata automatica

Deve essere impostata sempre la portata più bassa possibile. Se conosciamo all'incirca il valore che andremo a misurare, possiamo impostarla subito correttamente. Se non abbiamo idea del valore che andremo a misurare, selezioniamo la portata massima e, in base al valore evidenziato dal display, scendiamo a quella adeguata.

VIDEO



INSERZIONE

Generalmente il tester può presentare 4 o 3 boccole. Sicuramente una è contrassegnata con COM, cioè quella comune a tutte le misure. Un'altra è contreassegnata dalla portata in ampere (A), per la misura delle correnti più elevate. Le unità di misura V, mA e compaiono sulle altre due boccole o sull'unica ancora disponibile. E' facile dedurre come devono essere utilizzate.
Vediamo in figura una possibile disposizione.

esempio a 4 e 3 boccole

MISURA DI TENSIONE - Il voltometro deve essere collegato in parallelo al componente, in modo che gli sia applicata la stessa tensione.

misura di una tensione

E' la misura più semplice poichè non bisogna apportare alcuna modifica al circuito, che continua senza interruzioni a funzionare.

esempio a 4 e 3 boccole per misure di tensione
esempio di utilizzo di modelli a 4 o 3 boccole per misure di tensione


MISURA DI CORRENTE - L'amperometro deve essere collegato in serie al componente, in modo da essere attraversato dalla stessa corrente.

misura di una corrente

Purtroppo, a differenza della misura di tensione, il circuito deve essere interrotto per permettere l'inserzione dello strumento di misura.

esempio a 4 e 3 boccole per misure di corrente
esempio di utilizzo di modelli a 4 o 3 boccole per misure di corrente


MISURA DI RESISTENZA - In realtà si tratta della misura della corrente che circola nel resistore alimentato proprio dall'ohmmetro. Grazie alla legge di Ohm lo strumento ricava dalla corrente il valore della resistenza e lo mostra sul display. Pertanto il resistore va scollegato dal circuito (almeno con uno dei due terminali) perchè la corrente deve circolare nel solo resistore. I puntali del tester vanno posti ai suoi capi.

misura di una resistenza

esempio a 4 e 3 boccole per misure di resistenza
esempio di utilizzo di modelli a 4 o 3 boccole per misure di resistenza


VIDEO



TESTER DIGITALE

multimetro digitale multimetro digitale
miniTester digitale e Tester a 4 boccole con portata manuale

La batteria all'interno di un tester digitale serve sia per alimentare i circuiti elettronici dello strumento, sia per le misure di resistenze.


TESTER AD AGO

multimetro analogico

Ha le stesse funzioni di base del tester digitale, da cui differisce per l'ndicazione ad ago.
Per le misure di tensione e di corrente lo "zero" della scala è a sinistra e una vite centrale permette di posizionare correttamente l'ago.

Per le misure di resistenze lo "zero" è a destra e l'ago deve raggiungerlo unendo i due puntali (creando appunto un circuito a resistenza zero). Se ciò non accade vi è un'apposita manopola di regolazione.

La batteria al suo interno serve esclusivamente per le misure di resistenze.

VIDEO



sicurezza elettrica ing. Vito Barone


HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA