HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA

LE NORME CEI

CEI Gli impianti elettrici vanno eseguiti a regola d'arte e per raggiungere questo obiettivo le imprese installatrici devono seguire quanto stabilito nelle norme CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano.

La Legge italiana n. 186 del 1º marzo 1968 ne riconosce l'autorità stabilendo che “i materiali, le macchine, le installazioni e gli impianti elettrici ed elettronici, realizzati secondo le Norme del CEI si considerano a regola d'arte”.

Il CEI ha costituito dei comitati tecnici, ognuno contraddistinto da un numero identificativo in base all'argomento trattato. Ad esempio:

  • CT 2 - Macchine rotanti
  • CT 14 - Trasformatori
  • CT 20 - Cavi per energia
  • CT 22 - Elettronica di potenza
  • CT 34 - Lampade e relative apparecchiature
  • CT 62 - Apparecchiature elettriche per uso medico
  • CT 64 - Impianti elettrici utilizzatori in bassa tensione (fino a 1000 V in c.a. e a 1500 V in c.c.)
  • CT 70 - Involucri di protezione
  • CT 81 - Protezione contro i fulmini
  • CT 82 - Sistemi di conversione fotovoltaica dell'energia solare

L'elenco dettagliato delle norme CEI è ovviamente presente sul sito del Comitato Elettrotecnico Italiano, ove è possibile consultare il catalogo e procedere all'acquisto.

 Gli impianti elettrici da installare in edifici per civile abitazione devono tener conto, in primo luogo, della 
Norma CEI 64-8

  • CEI 64-8/1: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua - Parte 1: Oggetto, scopo e principi fondamentali
  • CEI 64-8/2: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua - Parte 2: Definizioni
  • CEI 64-8/3: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua - Parte 3: Caratteristiche generali
  • CEI 64-8/4: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua - Parte 4: Prescrizioni per la sicurezza
  • CEI 64-8/5: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua - Parte 5: Scelta ed installazione dei componenti elettrici
  • CEI 64-8/6: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua - Parte 6: Verifiche
  • CEI 64-8/7: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua - Parte 7: Ambienti ed applicazioni particolari

sicurezza elettrica ing. Vito Barone


HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA