HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA

PROTEZIONE CONTRO I FULMINI

animazione Il sistema di protezione contro i fulmini (LPS - Lightning Protection System) non impedisce ovviamente la scarica, ma, adeguatamente collegato a un idoneo impianto di terra, elimina o riduce gli effetti dannosi. Si ha un LPS esterno e un LPS interno. Bisogna far riferimento principalmente alle norme CEI 81-10.


SORGENTE DI DANNO
Si fa riferimento al punto di impatto, come schematizzato in figura.

SORGENTE DI DANNO
  • S1 - scarica diretta sulla struttura
  • S2 - scarica nel terreno vicino alla struttura
  • S3 - scarica diretta sulla linea entrante
  • S4 - scarica nel terreno vicino alla linea entrante


LPS INTERNO
Quando il fulmine agisce direttamente su esseri viventi e su oggetti, sono chiari i possibili danni. Ma anche quando il fulmine cade solo nelle immediate vicinanze della struttura o della linea di alimentazione si possono avere serie conseguenze. Infatti l'evento accompagnato da fenomeni di induzione elettromagnetica. Per questo si possono avere sovratensioni e scariche elettriche all'interno della struttura protetta, anche se questa non stata colpita direttamente dal fulmine.
L'impianto interno, tramite connessioni metalliche o limitatori di sovratensione, serve ad evitare che scariche elettriche interessino la parte interna del volume protetto quando il fulmine colpisce l'impianto di protezione esterno o quando il fulmine interessa la linea di alimentazione dell'edificio o cade nelle sue immediate vicinanze.



sicurezza elettrica ing. Vito Barone


HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA