HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA

SFASAMENTO TENSIONE-CORRENTE

In un circuito la tensione alternata sinusoidale e la conseguente corrente alternata sinusoidale hanno la stessa frequenza, ma normalmente risultano sfasate: tutti i punti caratteristici (come il picco positivo evidenziato in figura) vengono raggiunti in momenti diversi. Tra le due grandezze vi un angolo di sfasamento () costante che si misura in gradi (considerando il valore =360 per l'intero periodo).
La corrente pu presentare uno sfasamento sia in ritardo che in anticipo rispetto alla tensione.

sfasamento tensione-corrente

La linea gialla orizzontale rappresenta il tempo che scorre. Nella figura a sinistra la tensione a raggiungere per prima il picco positivo (tensione in anticipo), mentre nella figura a destra la corrente.

La rappresentazione vettoriale si presta meglio a visualizzare lo sfasamento, essendo direttamente misurabile l'angolo tra i vettori tensione e corrente.

sfasamento tensione-corrente - rappresentazione vettoriale

Solo nei circuiti costituiti esclusivamente da resistenze (puramente ohmici) non si ha sfasamento (=0 - cos=1). In questo caso si dice che corrente e tensione risultano in fase.

ESEMPIO
Una lampada alogena, avendo un funzionamento esclusivamente resistivo, non crea alcuno sfasamento tra tensione e corrente.

In presenza di fenomeni magnetici (circuiti resistivo-induttivi) la corrente sempre in ritardo rispetto alla tensione, con uno sfasamento limite teorico di 90 gradi (circuiti puramente induttivi).

ESEMPIO
Un motore elettrico, essendo sede di fenomeni magnetici, crea sempre uno sfasamento della corrente in ritardo rispetto alla tensione.



sicurezza elettrica ing. Vito Barone


HOMEELETTRONICACOMPONENTIIMPIANTIELETTROTECNICA